Vai a sottomenu e altri contenuti

Elezioni regionali 2019, elenco scrutatori nominati (notizia pubblicata in data 01/02/2019)

Sono stati nominati gli scrutatori per le Elezioni regionali 2019 (10 titolari e 10 supplenti). In allegato il verbale della Commissione Elettorale comunale.

La seduta della Commissione si è tenuta in seduta pubblica in data 30/01/2019 alle h 16:00 presso la sede comunale.

Nonostante la legge preveda la semplice nomina da parte della Commissione Elettorale (non l'estrazione), a Ghilarza si è deciso, così come avvenuto nelle ultime elezioni, di procedere tramite estrazione:

il 50% degli scrutatori è stato estratto tra chi ha ricoperto tale ruolo nelle ultime cinque consultazioni,

il restante 50% è stato invece estratto tra chi invece non ha mai svolto questo ruolo.

Ciò per bilanciare da un lato l'esigenza di avere in ciascuna sezione due persone di esperienza e dall'altro lato la volontà di garantire un turnover e consentire potenzialmente a tutti di poter svolgere questo ruolo.

Approfondimenti: l'Albo degli scrutatori, il Presidente, l'Ufficio elettorale

A Ghilarza abbiamo 5 sezioni: in ciascuna sezione è costituito un Ufficio elettorale composto di un presidente, di quattro scrutatori, di cui uno, a scelta del presidente, assume le funzioni di vice presidente, e di un segretario.

Gli scrutatori vengono scelti tra gli iscritti all'Albo, presente in ogni Comune, delle persone ''idonee all'ufficio di scrutatore di seggio elettorale comprendente i nominativi degli elettori che presentano apposita domanda'' (l. 95 / 1989), il quale viene regolarmente aggiornato sulla base delle domande degli interessati (l'iscrizione è gratuita). I due requisiti principali per poter essere inseriti nell'Albo sono l'essere elettore del Comune e l'aver assolto gli obblighi scolastici.

Gli importi degli onorari fissi da corrispondere ai componenti degli uffici elettorali di sezione (n. 1 Presidente, n. 1 segretario e n. 4 scrutatori) sono pari a quelli previsti dall'articolo 1, della legge 13 marzo 1980, n. 70, così come sostituito dalla legge 16 aprile 2002, n. 62.

Pertanto, gli importi da corrispondere saranno i seguenti: Presidenti: € 187,00; scrutatori e segretari: € 145,00.

Rettifica: gli importi corretti sono € 150,00 per i Presidenti e € 120,00 per gli scrutatori in quanto gli importi di cui sopra si riferiscono alle votazioni nazionali, in cui sono presenti due schede (Camera e Senato), a differenza delle elezioni regionali in cui è presente una scheda.

Per quanto riguarda il Presidente di seggio, a differenza degli scrutatori, è designato dal Presidente della Corte di appello competente per territorio.

Alle ore 16 del giorno che precede le elezioni, il Presidente costituisce l'Ufficio chiamando a farne parte gli scrutatori il segretario.

N.b: La normativa prevede inoltre che «quando tutti od alcuni degli scrutatori non siano presenti o ne sia mancata la designazione, il Presidente chiama in sostituzione, alternativamente, l'anziano e il più giovane tra gli elettori presenti iscritti nelle liste del comune, purché abbiano conseguito almeno la promozione alla quarta classe elementare o dimostrino, comunque, di saper leggere e scrivere».

Sicché chi fosse interessato a fare lo scrutatore e non è presente tra gli estratti, può recarsi sabato 23 febbraio ai seggi e manifestare la propria disponibilità in caso di assenze dei designati.

Si sottolinea infine che tutti i membri dell'Ufficio, compresi i rappresentanti di lista, sono considerati, per ogni effetto di legge, pubblici ufficiali durante l'esercizio delle loro funzioni.

Fonti normative

Legge 8 marzo 1989, n. 95;

Legge 21 dicembre 2005, n. 270

D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361

Legge 21 marzo 1990, n. 53

Legge 27 gennaio 2006, n. 22

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Verbale del 30 gennaio 2019 di nomina scrutatori per elezioni regionali 2019 Formato pdf 0 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto